Il pilota 2018-05-25T15:53:11+00:00

Il pilota

Il progetto LIFE+ GIOCONDA è stato preceduto da varie esperienze pilota preparatorie, realizzate a Napoli, Genova e Milano.

RESPIRIAMOLACITTÀ ha coinvolto le ragazze e i ragazzi di quattro classi della scuola Bovio-Colletta di Napoli durante l’anno scolastico 2011-2012 e del Liceo Classico Umberto I, per un breve periodo nel 2013.

L’esperienza è nata da una collaborazione tra epidemiologi ambientali dell’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (IFC-CNR) di Pisa ed economisti sanitari della London School of Hygiene & Tropical Medicine di Londra, arricchita poi dalle competenze di psicologia (Università Suor Orsola Benincasa), sociologia, giornalismo scientifico, antropologia, comunicazione ambientale, etica (CNR) e di diffusione della conoscenza scientifica della Fondazione IDIS-Città della scienza di Napoli. Il 26 giugno 2012 a Città della scienza si è svolto un seminario di presentazione dei risultati, al quale hanno partecipato le insegnanti della Bovio-Colletta con il gruppo dei ricercatori. Il 13 dicembre 2012 i ragazzi hanno presentato i risultati dell’esperienza fatta al Teatro delle nuvole di Città della scienza, con la regia di Carla Guerriero della LSHTM.

La seconda tappa del viaggio di GIOCONDA è stata Genova. Durante l’edizione del Festival della Scienza 2013, si sono svolti 30 laboratori teatrali con classi provenienti dalla città e dalle località circostanti sul tema di ambiente e salute. L’attività era dedicata agli studenti degli ultimi due anni della scuola primaria e delle scuole secondarie di primo grado. Ai laboratori hanno partecipato in totale 507 visitatori. I ragazzi e le ragazze hanno collaborato alla stesura della sceneggiatura e hanno messo in scena la storia di Jack, un ragazzo di 11 anni arrivato dal Canada e stupito dell’inquinamento dell’aria che sta respirando. Mentre aspetta alla fermata dell’autobus, si uniscono a lui il sindaco, un tecnico dell’agenzia regionale per l’ambiente, un medico e un insegnante. Devono decidere cosa fare per migliorare la qualità dell’ambiente, stabilire quali sono le priorità e fare proposte per il futuro. Le loro raccomandazioni e idee hanno una destinazione precisa: serviranno a chi deve prendere le decisioni necessarie a proteggerci ogni giorno.

I ragazzi e gli insegnanti hanno presentato i risultati ai decisori locali, nel corso di una conferenza pubblica che si è svolta durante il Festival della Scienza 2014.

Le bambine e i bambini di Milano sono stati coinvolti in una riflessione sui temi ambientali attraverso un laboratorio che si è svolto durante l’edizione 2014 di Fa’ la cosa giusta. I laboratori sono stati realizzati dall’associazione Cittadini reattivi.

Da queste tre esperienze è nato il progetto GIOCONDA: un invito a sollecitare chi decide a dare ascolto alle buone idee che circolano nelle teste attente e curiose dei cittadini più giovani.

Proseguendo la navigazione o chiudendo la finestra presti il tuo consenso all'utilizzo di cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi